lunedì, dicembre 12, 2011

Tasse sulla benzina?

Non ho mai scritto nulla di politica sul blog e non intendo iniziare ora, ma è evidente che quando in questo paese (e anche in altri) bisogna far cassa in modo rapido e sicuro la soluzione migliore è aumentare le cosidette accise sulla benzina.
Operazione assolutamente iniqua perchè va a colpire tutti indistintamente, anche chi l'auto non la usa, ma è comunque costretto a comprare prodotti che fino al negozio sono arrivati con un mezzo a motore.
In piccolo anche i comuni hanno scoperto che se hanno bisogna di soldi la soluzione migliore è dipingere delle strisce blu per terra e fare pagare dei parcheggi che fino a ieri erano gratis, oppure mettere telecamere ai semafori ed autovelox vari che non servono ad aumentare la sicurezza sulla strada ma solo a prendere soldi.
La cosa più assurda è che per tutta una infinita serie di motivazioni più o meno valide, a fronte di ingiustificati aumenti delle spese quasi nessuno smette di usare l'auto o almeno ne riduce l'utilizzo, o comunque agisce per migliorare la propria situazione; invece, come è ormai normale comportamento dell'itaGliano medio, mugugna un po' e poi si comporta uguale.
A tutto favore dei nostri beneamati politici, che si guarderanno bene dal cambiare una situazione così conveniente nei confronti dei soliti noti.
Perchè fare le ciclabili quando facciamo molti più soldi aumentando le accise sulla benzina, e se poi veramente gli italiani iniziano ad usare la bici, i soldi come li incassiamo?
Spendere dei soldi per un'opera che fa perdere soldi è qualcosa che solo una persona illuminata, a cui stanno veramente a cuore le persone, potrebbe fare.

5 commenti:

La Polisportiva ha detto...

dipende dalla scala temporale: più si guardano i benefici sul lungo termine più conviene spendere soldi in piste ciclabili. Si, all'Italia servono politici illuminati.

andreaRide ha detto...

si ma l'italia DEVE CRESCERE e CONSUMARE, altrimenti l'economia non riparte e con le ciclabili non si crese :(

Carletto ha detto...

Ciao Aldone notizia ANSA: ITALIANI SEMPRE MENO IN AUTO, IL 20% RIDUCE USO.
Guarda l'articolo tutt'altro che improvvisato spiega come anche in Italia le cose stanno cambiando, tra un accisa in piu e un nuovo ragionamento che si affaccia nella mente degli Italiani... Pian pianino con le cattive forse ci arriveremo anche noi ad una mobilita sostenibile.

cino ha detto...

20% di italiani che riduce l'uso dell'auto?!?

Non ditelo in giro, altrimenti appena lo vengono a sapere, ci vengono a tassare i copertoni delle bici.

Danx ha detto...

E' vero, frase semplice ma geniale: perchè mandare in bici la gente se così poi non si incassano più soldi da posteggi e autovelox?
Non ci avevo mai pensato, perchè sembra banale ma invece è vero e malefico.
A proposito di autovelox, pensa che mi feci beccare come un pollo in corso Francia in un punto in cui non serve a niente, caxxo, ci sono 3 corsie e secondo loro si dovrebbe andare ai 50, ma come fai?
Poi di notte che non c'è nessuno e cmq ci sono i semafori accesi!
Bisognerebbe metterli nelle viuzze dove le auto sgasano come fossero nei corsi!