lunedì, giugno 16, 2008

Restyling wet weather


Non so da voi, ma qui a Torino continua a piovere, la cosa assurda è che nell'arco di un giorno è facile che piova, poi ci sia il sole, poi piova di nuovo e così via ... una bella merda, specie per andare in bici.
Queste impietose condizioni meteo mi hanno fatto riconsiderare alcuni componenti della mia bici.
Come immagino saprete se piove ci si bagna, e fin qui ... non ci piove, servono quindi vestiti adatti e alcune modifiche sul mezzo.
Coprire la parte superiore del corpo è abbastanza facile, quello che crea un po' più di problemi sono i piedi, esclusa l'opzione stivaloni in gomma da pesca, una valida opzione potrebbero essere i sovrascarpe da ciclismo (tra l'altro son fatti apposta) con il "problema" che sono concepiti per lo più per utilizzare scarpe da bici con sganci automatici.
A questo si aggiunge che la solita accoppiata scarpe da ginnastica + pedali coi cinghietti non è il massimo con l'acqua poichè la suola in gomma ha poco grip sul metallo dei pedali, i cinghietti in nylon bagnati si mollano e quelli in cuoio devono essere buoni per non subire danni e non delaminarsi con l'umido.
Il risultato è che mi sono finalmente deciso a provare gli sganci automatici sulla mia bici e, per il momento sono piuttosto soddisfatto, in un prossimo post analizzerò per bene la questione.
La seconda, ovvia, modifica è stato montare dei parafanghi, che magari non sono il massimo che estetica ma fanno il loro lavoro visto che un conto è bagnarsi perchè piove e un alto è avere il culo fradicio perchè la ruota posteriore girando spara l'acqua sulla schiena.
Quelli tipo MTB che si montano sul tubo sella costano poco, si mettono e si tolgono facilmente e fanno il loro lavoro.
Già che ero in vena di modifiche ho anche messo una "nuova" sella superleggera (135gr) usata e il manubrio Deda Pista.

14 commenti:

PiDave ha detto...

Bella bella. Mai visti parafanghi cosi' (vabbe', sono niubbo xD ), ma mi e' gia' venuta voglia di andare a cercarli per la mia.

Anonimo ha detto...

è un delitto, hai altre bici, usa quelle e lascia la Cinelli per quando il tempo te lo permette, sarà anche meglio delle altre da portare e un miglior feeling rende maggiormente piacevole il tragitto ma, non posso credere che tra le altre non ce ne sia una che ti permette di viaggiare altrettanto contento. Se poi mi dici che ho torto, vengo li e ti svuoto il garage, lasciandoti solo la Cinelli "violentata" (non prima di averci fatto un giro).
M!!!

Aldone ha detto...

Le bici son fatte per essere usate, la Vigorelli è la bici più veloce che ho, ergo se devo spostarmi velocemente uso quella, qualunque sia il meteo.

Anonimo ha detto...

quando anche a Torino verranno create le zone 30kmh la smetterai...
Biker balordo...
M!!!

Aldone ha detto...

Prendimi la targa ;-)

luciperga ha detto...

azz, tutto giugno sara' un po' cosi!
sto considerando l'acquisto di abbigliamento specifico per reggere 10km di pioggia ed arrivare in ufficio asciutto.
ho trovato un marchio scozzese: Endura, conoscete? giacche copripantaloni e copriscarpe specifici.
qualche giorno e faccio l'acquisto!
http://www.chainreactioncycles.com/Brands.aspx?BrandID=344&PartnerID=879&gclid=CPnp_4L885MCFRJYugodblNbVg
come vi coprite voi?

m|c

Pepperoni! ha detto...

poi il vigorelli è in alluminio... meglio mettere le lattine sotto l'acqua che non dei bei tubi acciaio
(da ste parti ne so qualcosa...)
gira l'attacco manubrio verso il basso... così non si può vedere!!
per i parafanghi concordo, sono fondamentali! io ne ho trovato uno per il retro che è telescopico e funziona paiura!
ps quel segno che ti avevo fatto vedere sul dazzan è una crepa...non so come sia successo ma devo farlo riparare...
ciao!

mattia ha detto...

che modello di scarpe usi con gli sganci? e soprattutto.. ci cammini con quelle?
ciao

Aldone ha detto...

Pepperoni, lo so che è brutto, ma ho le gambe lunghe e il busto corto i manubri mi stanno sempre troppo bassi.
Mattia per il momento ho delle shiTmano MP66 trovate in saldo e abbastanza camminabili.

Tamás László ha detto...

anch'io amo la bc più semplice possibile ma sono stato "costretto" ad armarmi di parafango. dopo il maggio più piovoso anche giugno non scherza :o(
devo dire che il modello di Aldone si monta veramente in un attimo. e soprattutto quello posteriore fa il suo dovere egregiamente!
Tomi

Anonimo ha detto...

il parafango di quel tipo l'ho usato, ma secondo me è troppo lontano dalla ruota e ci si bagna lo stesso.

Aldone ha detto...

Il parafango sta a meno di 10cm dalla ruota e funziona benissimo

Anonimo ha detto...

dove li trovo quei parafanghi?? costo??
thanks

Aldone ha detto...

i parafanghi li ho presi al Decathlon, prezzo non ricordo comunque non costano molto