martedì, gennaio 08, 2008

Senzafreni: la Bici

Se si decide di usare la fissa senza freni è necessario adottare alcuni accorgimenti che possono comunque risultare molto utili su qualunque fissa usata fuori da un velodromo, anche coi freni.

- Per frenare efficacemente è INDISPENSABILE avere i piedi fissati ai pedali, in modo da poter spingere col piede dietro, ma anche tirare con quello davanti.Per questo si possono utilizzare le gabbiette con i cinghietti (in plastica o metallo le prime e in nylon o cuoio le seconde) o i pedali automatici che però necessitano di scarpe predisposte.
Bloccare la posteriore per fermarsi con i pedali liberi è difficile (si riesce spostando tutto il peso sul manubrio, ma va bene per solo per giocare) e fermarsi quasi impossibile; se ritenete che le gabbiette o i pedali automatici siano uno sbatto e una complicazione, per favore mettete i freni.
- Per essere in grado di frenare e/o bloccare la ruota posteriore è molto, ma molto utile utilizzare rapporti agili, diciamo 2.5:1 (i denti della corona devono essere 2.5 volte quelli del pignone), iniziare a girare senza freni con rapporti di 3:1 o superiori è da folli.
Personalmente ho iniziato a girare brakeless con un 39-16, tutti i riders che vedete fare tricks nei video MASH, Macaframa e tutta la nuova scuola americana hanno rapporti molto corti.
- La frenata dipende moltissimo dal grip ovvero dalla tenuta delle gomme e dalla loro qualità, le gomme migliori hanno una mescola molto "appiccicosa" e bloccano a meraviglia su ogni tipo di superfice, ma, purtroppo, sono anche quelle più care, quelle economiche sono fatte di gommaccia similplastica e non frenano un cazzo.
Sgommando si usura notevolmente la ruota posteriore, molto più che utilizzando i freni, ovvio che le mescole migliori sono anche le più morbide e quelle che si usurano prima.
Per sapere come fare ad avere ottime gomme senza spendere: http://bicifissa.blogspot.com/2007/07/gomme-gratis.html

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti e complimenti ALDONE per il tuo blog , da poco l'ho scoperto e mi ha fatto veramente piacere leggerlo tutto di un fiato e poi seguirlo giorno dopo giorno. Tutto quello che scrivi rispecchia la passione per la bici che ho da sempre ed in tutte le sue forme.
Io personamente non ho ancora provato la bicifissa senza freni, ma ho vissuto un esperienza molto simile quando a fine anni 80 io ed i miei amici giravamo in BMX senza freni (ma con l'aggravante della ruota libera). Eravamo davvero dei pazzi a pensarci oggi, si poteva frenare con la scarpa messa sulla ruota dietro alla forcella, oppure saltando e intraversando la bici (molto rischioso). Poi crescendo questa mania ci è passata. Ora però leggendoti mi fai tornare la voglia. Cordialmente Marco C.

Frank ha detto...

Infatti personalmente son passato da un rapporto 49/17 ad un 45/17 e devo dire che la differenza si sente. l'ideale sarebbe un 18, ma poi ho troppi giri di pedali rispetto allo sviluppo.L'ideale sarebbe avere una bici per giocare ed una per avanzare..oppure un doppio pignone come quello che avevi tu al BFFcosì uno cambia in base alla giornata...e poi non avrei saputo dire di meglio sui copertoni di gommaccia schifosa!
Saluti
Frank