martedì, giugno 14, 2011

Pioggia


Sicuramente uno dei motivi che frenano l'utilizzo della bici in città è il clima, "e se piove?"
Se piove ci si bagna, quanto? dipende da quanto piove, ovvio, ma anche da cosa avete addosso.
Ultimamente stà piovendo veramente troppo.
Non so se l'avete notato, ma se piove ha ben poca importanza se la bici ha tutti i componenti del colore giusto, che abbiate una conversione appena decente o una biga da paura vi bagnate uguale.
Invece la differenza tra uno zainetto generico preso coi punti (che dopo 5 minuti di acqua e zuppo, lui e il suo contenuto) e una seria sacca da messenger a prova di nubifragio, è evidente.
E quando finalmente a casa bagnati marci scoprite che le uniche cose asciutte sono quelle dentro lo zaino, dove prudentemente avete messo telefono, portafogli, documenti, etc, i 100 euro spesi per un Ortlieb, diventano un ottimo affare.
Così come si scopre rapidamente l'utilità di una giacca e un paio di pantaloni waterproof, e anche quei venti euro per i parafanghini in plastica sono stati spesi bene.

4 commenti:

Wanda Waporoub ha detto...

In Italia sicuramente si!
Io vi porto la mia testimonianza dall' Olanda:
La pioggia non e' un problema, e' acqua, fa' bene, ti bagna ma si asciuga.
La BC, come dici tu non ha importanza, le gomme sicuramente si, consiglio le Schwalbe, ottime anche sulla neve, qui si usa anche andare in BC quando nevica!
I parafanghi sono fondamentali.
Un Abbigliamento specifico puo' anche aiutare :
http://www.hema.nl/winkel/Fiets/fietsaccessoires/regenpak-%2834411000%29
e' un esempio poco costoso ma funzionale, io uso un poncho che si allunga sul manubrio, e' comodo e non limita i movimenti e piegato diventa tascabile.
Lo zaino non lo uso, ho le borse e non ho mai avuto problemi col contenuto, sempre asciutto.
Ma la cosa piu' importante, e' la strada! Una buona corsia ciclabile, separata dal resto del traffico, possibilmente con asfalto drenante e senza pozze, questo si che fa' la differenza.
Alcuni esempi :
https://picasaweb.google.com/Wanda.Waporoub/Fietspad
Personalmente non ho problemi quando piove, l'ho scritto prima: e' acqua... si asciuga...

Matteo ha detto...

Una domanda scema, ma evidentemente il mio google-fu è debole:
conosci pantaloni in goretex? Non i soliti soprapantaloni impermeabili, quelli li ho e sinceramente preferisco bagnarmi che metterli.
Qualcosa tipo sintetico fuori, laminato goretex all'interno, e poi uno strato interno (cotone o sintetico). Se fanno le giacche, non vedo perchè non fare i pantaloni...

Tommy Angelo ha detto...

Personalmente distinguo tra pioggia invernale e pioggia estiva.

In inverno, trovo fondamentale ripararsi con una tuta antipioggia, perché se ti bagni quando sei appena sopra lo zero è un casino e si rischia di stare male. Il vero problema comunque sono le scarpe: voi fissati non avete molta scelta, ma quando piove molto io mi metto degli scarponicini che tengono l'acqua, altrimenti se ti inzuppi le scarpe la mattina non si asciugano mai più e in inverno è una vera tortura.

In estate la tuta antipioggia non la uso, perché ci si suda dentro e ci si bagna più che non con la pioggia e fa un caldo infernale. Io uso una giacca antivento per runner e se piove tanto ci metto sopra una giacchina impermeabile ma senza maniche, giusto per non bagnarsi busto/schiena/pancia.

E pantaloni corti, così si bagnano le gambe e basta una passatina per essere a posto.

Non uso mai e poi mai il cappuccio, perché ostruisce la visione laterale e all'indietro e per me è pericolosissimo. Meglio bagnarsi un po' la faccia.

E chiudere sempre bene il collo, in modo che l'acqua non coli lungo la schiana...

beppez ha detto...

Vorrei distinguere le 2 situazioni tipo:
BC sport, per fare chilometri e velocità; personalmente scelgo di non uscire se sta già piovendo, piuttosto cyclette con davanti un vide dei Caraibi
BC lavoro: io sono fortunato, devo fare poco più di 3 km; per questa distanza non ho problemi, non ho mai preso in considerazione di non usare la bici in questi ultimi 20 anni: metto una mantella invicta e rischio di bagnarmi solo le scarpe, che sono impermeabili e comunque al lavoro le cambio; lo zainetto non è impermeabile, ma sta sotto la mantella; l'unica accortezza è di avere il modello giusto di mantalle, che deve scendere un poco al davanti del manubrio ed essere abbastanza larga per non intralciare la guida.