giovedì, gennaio 14, 2010

Bike polo is NOT a crime



Il polo non è un crimine, ma un tranquillo allenamento serale può diventare molto sgradevole se il parcheggio in questione è proprietà privata e lo sceriffo locale decide che i giocatori sono pericolosi criminali che meritano di passare una notte in carcere.
Si spera che questo spiacevole accaduto sia utile per riuscire ad ottenere dalle autorità dei posti "legali" dove poter giocare tranquilli.
Per ulteriori info sull'accaduto:
http://www.milwaukeeworld.com/blog/2010/01/sheriff-plays-hardball-with-bike-polo.html
http://www.mkebikepolo.com/wordpress/

2 commenti:

FixedNUS ha detto...

episodio abbastanza triste
speriamo sia una spiacevole eccezione

Danx ha detto...

ahah l'ammmerica!