domenica, novembre 08, 2009

Larghezza cargo e wideloaders


Mentre cercavo di farmi un'idea sulle bici da carico, senza averne mai provata una mi sono accorto di una cosa.
La bici, inteso come bici "normale" è comoda perchè è stretta e si infila ovunque, in mezzo al traffico, sui marciapiedi, sulle semiinutili minuscole ciclabili torinesi, immaginiamo di avere un triciclo da carico tipo Christiania e la situazione cambia radicalmente, tutti quei passaggi stretti diventano impossibili, per cui mi sono fatto l'idea che in Italia, almeno a Torino una bici da carico deve avere solo 2 ruote.
Quando ho preso l'Xtracycle ho voluto aggiungere almeno un wideloader, ovvero una prolunga per allargare la bici e permettere di portare carichi ingombranti, ho pensato che fosse non dico indispensabile, ma certo molto utile.
Non l'ho montato subito, ma ora che ce l'ho mi sono reso conto di una cosa, nonostante la bici non sia immensa, non si riesce a passare da nessuna parte, mi sono già incastrato 2 volte tra quei pali che mettono all'ingresso dei parchi per non far passare le auto e anche "parcheggiare" in box è diventato un problema.
Insomma le bicione da carico in stile nordico, sono davvero meno pratiche del previsto nel nostro paese, se l'Xtracyle in origine è stato da me scelto per il costo e la relativa facile reperibilità ora sinceramente è l'unica utility/cargo che ricomprerei semplicemente perchè ritengo che le alternative più grosse siano presochè inutilizzabili.

4 commenti:

binjip ha detto...

caspita! non avevo mai visto sto aggeggio!
ma è adatta solo a carichi urbani o la consiglieresti anche per viaggi lunghi?
io viaggio con le classiche quattro borse + eventuale carico sul portapacchi, e finora l'ho trovata la soluzione migliore, ho visto anche gente col carrellino ma sinceramente lo trovo scomodo e pericoloso in discesa.

h2oxtutti ha detto...

credo che le dimensioni, tutto considerato, siano più o meno simili a quelle di una long john, quello che differisce è il prezzo, credo che anche la manovrabilità sia analoga.
M!!!

Marco Barulli ha detto...

Ciao,
sarei onorato di avere la tua Xtracycle sulla mappa di CicloUrbano.

Commenti come questo sono importantissimi per chi deve scegliere una bici da carico! Grazie!

Marco
CicloUrbano.it

Aldone ha detto...

L'Xtracycle è già stato usato per trekking e viaggi in luoghi impervi e isolati dove è indispensabile trasportare molto materiale e l'opzione carrellino risulta impraticabile