martedì, settembre 15, 2009

Nicchia e mainstream


Che le fisse non siano più di nicchia non ci vuole molto a capirlo, ora tutti fanno le fisse e tutti (vabbè quasi tutti) le vogliono.
Qualcuno rimpiange i vecchi tempi (cioè 3-4 anni fa) quando la fissa era misconosciuta, non si trovavano i telai se non nei polverosi retrobottega di negoziettti che vent'anni prima avevano una squadra che correva in pista.
Con un po' di fortuna sui potevano fare affari d'oro e avere un pezzo di storia, ora basta scegliere il fabbricante che stà più simpatico e il colore per avere una fissa bella e pronta chiavi in mano.
Sinceramente non rimpiango per nulla la spasmodica ricerca di un telaio in acciaio da convertire taglia 60 e neppure le corse da solo, unico fissato torinese.
Preferisco ora, che posso comprare quello che voglio senza tanti sbatti, che posso giocare a polo tutte le settimane, che se ho bisogno di un pezzo al volo magari lo trovo tranquillamente a Torino, oppure comodamente online e in pochi giorni ce l'ho a casa.
Della fissa mi sono innamorato anni fa quando c'erano al massimo 50 fissati in tutta Italia e continuo ad amarla ora perchè la fissa è sempre quella, un pignone solidale col mozzo.
Mi piace vedere nuovi prodotti perchè la fissa e geniale, ma la maggior parte di quello che c'è è pensato per la pista e non per la strada, a volte è perfetto, a volte meno, per questo preferisco telai moderni pensati e ripensati per un uso cittadino piuttosto che telai progettati 30 anni fa per girare in un catino di legno, mi incazzo quando vedo azienda proporre sempre la solita roba fatta in serie tutta uguale e spacciata con l'etichetta "vintage" e mi entusiasmo quando qualcuno fa qualcosa di nuovo e innovativo.

3 commenti:

taka ha detto...

se se .. intanto alle partitelle non ti si vede piu' da settimane

Aldone ha detto...

l'ultima volta eri tu a non esserci e la volta prima non è che hai giocato tanto.
Ti aspetto tra 10 anni, quando avrai l'età che ho io ora, quando continuerò a bastonarti e lo faranno anche i miei 2 pargoletti che avranno 13 e 10 anni e giocheranno da paura :-)

taka ha detto...

va bene allora ci vediamo tra 10 anni ;)