venerdì, settembre 04, 2009

Arrivato l'Xtracycle


Ci è andato un po' ma alla fine la scatola dell'Xtracycle è in garage.
La scatola è partita dal distributore tedasco il 13 agosto con DHL, il 14 era in Italia e da li il crucco, giustamente, se ne lava le mani.
Col codice datomi da USED, sul sito DHL italiano il pacco risulta consegnato senza successo il 18/08, peccato che non han lasciato nulla, per avvisare che eran passati, col numero cliente 199 a pagamento non ottengo nulla perchè vogliono il codice spedizione a 10 cifre e quello che ho io è a 12, cerco su Google il numero della sede di Torino e telefono, il tipo con cui parlo dice che per ogni informazione devo sentire l'199, ma comunque di solito provano una volta sola a consegnare perchè passare la seconda costa troppo, se il pacco non è stato rispedito al mittente probabilmente è a Settimo Torinese.Non mi resta che andare fino a Settimo.
Subito mi viene detto che se è stato spedito con DHL in Germania probabilmente adesso ce l'ha SDA; no, e ora come faccio?, però secondo me ce l'avete voi perchè dal sito DHL risulta che l'avete provato a consegnare voi.
Nel sistema interno il numero non c'è, proviamo ad entrare sulla pagina di internet come normale cliente ad inserire il codice tedesco e otteniamo le stesse info che avevo trovato io a casa.Bene, dovrebbe essere a Settimo, ma dove se questo codice non risulta?
Per fortuna anche questo impiegato è disponibile e ha voglia di sbattersi, prova un po' a mettere dei codici e per puro culo (parole sue) finalmente trova il pacco, finalmente, lo va a prendere, solite firme e l'Xtra è finalmente in mano mia.
Il prodotto fa una strana impressione, sembra piuttosto "scarno", i pezzi sono semplicemente messi all'interno di uno scatolone di cartone, senza particolari protezioni, peccato perchè lo snapdeck in legno si è leggermente scheggiato.
Il libretto di istruzioni è in cartoncino riciclato, c'è qualcosa di strano in questo pacchetto, qualcosa che non mi torna.Di solito quando mi capita in negozio di tirar fuori una bici nuova da uno scatolone, c' sempre un po' l'effetto "natale", le bici nuove, anche se beceramente economiche son sempre bellissime, di quello che non funziona, se son buone o fan schifo te ne accorgi solo quando monti la ruota anteriore e regoli freni, cambio, sella e manubrio.
Il libretto di istruzioni è sempre una cosa in bianco e nero con fredde istruzioni che finisce subito nell'immondizia.
Questo invece l'ho letto, un po' per capire come diavolo si monta questo coso e un po' per curiosità, il tono è scherzoso, ci sono consigli utili su come guidare una bici con l'Xtra, cose intelligenti e poi molta è l'attenzione all'ambiente.
Questi tipi sanno di aver fatto un prodotto semplicemente geniale, tutti i commenti su forums e blogs sull'Xtra sono entusiastici e sapete che vi dico, sono entusiasmato anch'io.

25 commenti:

lucand ha detto...

pensavo che queste odissee dei pacchi ci fossere solo con SDA! tutto è bene quel che finisce bene!

Ma è difficile da montare? su che bici lo monti? appena hai fatto mi raccomando tienici aggiornati!!

ett ha detto...

Magari qualche foto o video su Flickr. Ci metti anche qualche foto del libretto?

Papà Volontario ha detto...

che ti risulti, da un punto di vista del codice della strada, la bicicletta modificata così può circolare senza incorrere in multe o sanzioni? inoltre, su varie foto in internet ho visto portare anche 2 o 3 bambini, ma dal codice della strada ho visto che i velocipedi possono portare al più un bambino. ciao

mcceol ha detto...

Pe Papà Volontario:mi sono preoccupato (sto per prendere il kit pure io) e quindi mi sono documentato, pur avendo avuto lo stesso scrupolo poi verificato anche se in maniera superficiale, mi sono andato a rileggere le norme che riporto, in particolare la definizione di VEICOLO:
La nozione normativa di veicolo si ricava dall’art. 46 del codice della strada (d. lg. 30.4.1992, n. 285): “Ai fini delle norme del presente codice, si intendono per veicoli tutte le macchine di qualsiasi specie, che circolano sulle strade, guidate dall’uomo. Non rientrano nella definizione di veicolo quelle per uso di bambini o di invalidi, anche se asservite da motore, le cui caratteristiche non superano i limiti stabiliti dal regolamento”.
L’art. 47, inoltre, fornisce un elenco/classificazione dei veicoli, sempre “….ai fini del presente codice (Codice della Strada n.d.r.)…..”, nei seguenti termini: a ) veicoli a braccia; b ) veicoli a trazione animale; c ) velocipedi; d ) slitte; e ) ciclomotori; f ) motoveicoli; g ) autoveicoli; h ) filoveicoli; i ) rimorchi; l ) macchine agricole; m ) macchine operatrici; n ) veicoli con caratteristiche atipiche.

Come vedete, l'art.46 dice che si intendono veicoli le macchine di qualsiasi specie purchè condotte dall'uomo, e l'art.47 nello specificare alcuni esempi non detta misure in termini di lunghezza larghezza ecc, per nessun tipo di veicolo, e nel caso nostro parla solo velocipedi, ma volendo andare oltre c'è anche la lettera n)dove si parla in maniera generica di "veicoli con caratteristiche atipiche".

Péerò se qualcuno trova materiale che dice il contrario, o vi da una interpretazione diversa, o trova sentenze che hanno dato delle interpretazioni diverse, non sarebbe male se lo postasse.
Ciao

ubik ha detto...

se non ricordo male il codice della strada prevede anche dei limiti di sagoma per ogni tipologia di veicolo, per i velocipedi le misure massime previste dovrebbero essere l metro e 30 di larghezza e 3 di lunghezza

Aldone ha detto...

Una bici con l'Xtracycle sta tranquillamente nelle dimensioni del codice della strada per i veicoli a pedali, che io mi ricordi i bimbi devono stare sugli appositi seggiolini omologati, mentre per il trasporto degli adulti il veicolo deve essere "predisposto" ma non è ripostato da nessuna parte quale debba essere la predisposizione per cui in teoria non ci sono problemi a portare adulti sul deck dell'Xtracycle

haldo ha detto...

Io sono indeciso tra una cosa come questa che hai preso e un carrettino da attaccare alla bici. In Germania ne ho visti tanti. Ma dove hai trovato il tuo Xtracycle? e soprattutto sapresti consigliarmi dove trovare un carrettino?

mcceol ha detto...

Per Haldo: io ho il carrettino, preso in germani via e-bay, lo attacco alla mia vecchia Gazelle a con il solo freno posteriore a contropedale, si tratta di un carrettino semplice con struttura in ferro e cassone in plastica nera bello grande asportabile, per cui per esempoi va bene per andare a fare la spesa: entro con il carretto, riempio, pago torno a casa e porto su la spesa con il carretto, così non ho inutili sportine di nylon.
L'ho usato anche con il bimbo dentro mentre dormiva, e per altre cose, però il limite (ma nel caso della spesa è un vantaggio) sta nel fatto che non è un corpo unico con la bici, per cui la manovrabilità è diversa, e il peso pure, visto che il kit di Aldone (e presto anche mio visto che lo sto attendendo) è in alluminio.
Inoltre se vai sul sito-madre puoi vedere i mille utilizzi che la gente ne fa, e come lo hanno modificato a seconda delle proprie esigenze, quindi è anche molto versatile.
Per comprarlo lo puoi prendere dal distributore europeo risparmiando sui dazi quando lo prendi dagli USA.
Ciao

h2oxtutti ha detto...

@haldo; in Italia con il carrellino ti ammazzano il figlio.
M!!!

Paolo Cremaschi ha detto...

Visto che stavo pensando di fissare una Taurus (freni a bacchetta interni un p'o' scassata ma funzionante) da usare al posto dell'auto, credete potrebbe essere una buona soluzione l'Xtracycle per il trasporto merci?

haldo ha detto...

@h2oxtutti; che io sappia ancora non ho figli...
ho trovato come si chiama in tedesco il carretto: Fahrradanhänger. Adesso spulcio su Ebay.de
Grazie :-)

Ps: Off topic, per tutti i fissati di PD:
http://www.ontherode.com/
il tizio del sito ha anche un negozio vicino alla piscina comunale(Bassanello)

mcceol ha detto...

In effetti è vero, con il carellino è + rischioso per il "bocia" però su pista ciclabile si può rischiare ma come al solito con mille occhi.
Quando mi arriverà il Kit xtracycle, penso che metterò sopra un contenitore (devo decidere se in vimini o in alluminio ma in questo caso me lo devo far fare) al cui interno applicheroò i kit che vendono on line con tanto di cinghie (tipo bakfiets per intendersi)così il pargolo è al sicuro, e inoltre se vuole dormire si può stendere.......e io pedalo.
Per Aldone, l'hai montato? è difficile?

fabio7063 ha detto...

mi sapreste dire esattamente (il sito magari) quale è il il distributore europeo? mi sa che se si ordina dagli USA ci sono un sacco di tasse da pagare.

eadessopedala 06 - 89822783 ha detto...

aspettiamo ansiosi la foto con il pezzo montato!
gli ecoalfieri della capitale :)))

Aldone ha detto...

il distributore ufficiale per l'Europa continentale è il tedesco Used-hq

http://www.used-hq.com/used-website/english/index-eng.html

il sito è un po' incasinato, comunque se gli scrivete in inglese rispondono subito e sono gentili

amag51 ha detto...

e babboe.nl lo conoscete ? ho visto girare questa bici per Torino e mi ha colpito abbastanza....ciao Andrea

Aldone ha detto...

Classico triciclo tipo Christiania, peccato che sia troppo largo per girare sulle ciclabili torinesi

mcceol ha detto...

Solo per segnalare questo sito in cui ci sono dei video, a mio avviso stupendi, di un gruppo di americani che hanno fatto dei giri tipo in bolivia, ande ecc, con mtb con il kit dell'xtracycle, o con il surly.
Se avete un attimo di tempo dateci un occhiata.
http://www.ridingthespine.com/videos.html

mcceol ha detto...

Buon giorno a tutti
Come avevo già riferito ad Aldone in MP mi è arrivato il Kit Martedì.
Mercoledì l'ho montato, ieri ho fatto un po' di prove e oggi sono venuto al lavoro con la bici modificata.....bello.
Sensazioni:
-in pista ciclabile, appena fai il sorpasso, o meglio nel mentre del sorpasso, avverti che chi guida la bici sorpassata ha un momento di esitazione, vuoi perchè frena vuoi perchè ha uno scarto verso l'esterno.
-nella mia città (Padova) ci sono parecchie vie con ciotoli (san pietrini), ma la bici non fa una piega, tanto meno con il porfido, ed è ottima anche su ghiaia......insomma son contento.
Ciao

haldo ha detto...

Padova? Anche io!

mcceol ha detto...

e si vivo a padova
ieri ero in piazza alla festa di legambiente con "la modificata"...hi hi figuron
ciao

Massimo Grassi ha detto...

per mcceol: ho visto che vivi a Padova. Volevo anch'io comprarmi una bici lunga. Posso venire a dare un'occhiata alla tua bici allungata?
Ovviamente mi adatto ai tuoi orari e disponibilita'. Grazie: massimo.grassi@unipd.it

mcceol ha detto...

Par Massimo Grassi, scusa se ti rispondo solo ora ma ho avuto un bel po' di cose da fare.
Tra l'altro dalla foto ti dico che ci conosciamo di vista perchè frequentiamo + o - gli stessi locali (a parte che a Padova non è poi cosa impossibile) e mi sa che abbiamo degli amici in comune ma non mi vengono in mente.
Per vedere la bici non c'è problema, contattami a mcceol@hotmail.it e ci becchiamo magari per uno spritz

Cristiano ha detto...

Nooooo io l'ho cercato nella versione per il trasporto dei bambini ma zero, mi potresti dare delle dritte, e poi un domanda ma si adatta a tutte le bici? Dai dammi una mano
Ciao cristiano

Aldone ha detto...

si adatta su tutte le bici con ruote da 26"