martedì, agosto 11, 2009

Cargo e Xtracycle Kit

The Original Longtail Xtracycle from Xtracycle on Vimeo.

Sono affascinato dalle biciclette da carico, non ne ho ancora comprata una per 2 motivi: le bici belle, veramente da carico costano un botto e non sono sicuro che siano così utilizzabili in una grande città come Torino.
Il vantaggio principale della bici nel traffico è che è piccola e leggera, per cui non ha problemi a muoversi in mezzo alle macchine, nei parchi, nelle strette ciclabili cittadine e anche sui marciapiedi.
Prendi un triciclo Christiania scopri di aver speso più di 2000 euro per un cassone che pesa più di 30Kg, largo quasi come un'automobile che rischia di rimanere bloccato nel traffico esattamente come un'automobile.
Mi sono fatto alcune idee sulla bici cargo ideale per una grande città.
Innanzitutto deve avere solo 2 ruote (quindi niente tricicli e quadricicli), deve essere accettabilmente leggera in modo da poterla sollevare e relativamente compatta per potersi muovere agevolmente nello stretto (il che mette fuori gioco tutti i carrellini).
Tutte queste considerazioni su peso e dimensioni valgono pedalando nel traffico, ma anche semplicemente per il parcheggio, mentre con una bici normale posso salire sul marciapiede e legarla al primo palo che trovo, con un triciclo mi tocca cercare uno spazio abbastanza grande dove metterlo, cosa che a seconda delle situazioni può rivelarsi un problema non indifferente.
Un'ottima soluzione potrebbe una bici come quella che usano i postini delle Poste italiane con portapacchi enormi davanti e dietro, ma a questo punto si può ottenere qualcosa di molto simile semplicemente dotando una qualunque bici di appositi partapacchi.
Rimangono 2 possibilità di bici seriamente da carico a 2 ruote, un frontloader come il Bullitt o un longtail come il kit Xtracycle.
Il Bullitt è bellissimo, è lungo, ma il peso è accettabile, anche se non leggerissimo, sui 24Kg nudo, sempre meno dei 35 kg circa di un Long John o un Bakfiets, purtroppo costa la "bellezza" di 1800 euro il modello base più 200 euro di spedizione dalla Danimarca, a cui andrebbero aggiunti altre 200 e rotti euro per il cassone anteriore; un po' impegnativo per una bici mai vista dal vivo.
Dei miei amici che l'hanno provata a Copenhagen dicono che è bellissima e comodissima ... sulle ciclabili danesi, a Torino potrebbe risultare un po' ingestibile.
Il Kit Xtracyle esiste da un bel po' di anni, ha molto successo negli USA, perchè è molto flessibile e permette di riciclare facilmente una vecchia bici, è vero, non costa pochissimo (sui 450 euro il kit base), ma se permette di usare meno l'automobile i soldini si recuperano rapidamente.
Il vantaggio principale dell'Xtra è che la bici rimane una bici "normale", il Kit accessoriato pesa meno di 5Kg, a meno di non montarlo su una bici in ghisa è impossibile sforare i 20Kg di peso totale.
L'Xtracycle è alla fine la soluzione migliore? Ve lo dico quando mi arriva.

12 commenti:

h2oxtutti ha detto...

Il 23 parto per Copenhagen, mentre sarò li proverò la bullit e al ritorno ti scriverò le mie impressioni; il costo è altino e le dimensioni non sembrano giocare a vantaggio del "giocattolo". Per il momento mi sto abituando al tipo di guida con una longjohn costruita in una ciclofficina romana, devo dirti la verità che le prime volte non è così intuitiva.
Il kit Xtra non ho chiaro come si monti su e di conseguenza ho qualche perplessità sulla capacità di carico. Ho pensato anche all'acquisto di una Yuba o di una Ute, il cui costo, tutto sommato non è poi fuori dai gangheri...
Staremo a vedere, intanto aspetto con trepidazione nella città delle bici...
M!!!

taka ha detto...

magari spacca anche come bici da polo! eheh
dai che è un po' che sta bici mi incuriosisce!
gio

FiXMaX ha detto...

a me piacciono le Surly!!
(KarateMonkey e CrossCheck)
Big Dummy è la loro Cargo, che ne pensi?

Aldone ha detto...

Il Big Dummy non era fattibile perchè non è importato in Italia e abbastanza introvabile in europa, di dimensioni fuori standard non lo spedisce nessuno

Per il polo:
http://www.flickr.com/photos/2kings/2799690623/

taka ha detto...

ahah naaa troppo figo!
portala così facciamo anche noi i cazzaroni

Giulio ha detto...

sembra interessante...potrebbe risolvere la questione bici per la spesa.. aspetto la tua recensione..

lucand ha detto...

ciao,
complimenti per il blog.
mi piace molto questa idea della bici cargo, ma non ho ben capito dal sito del produttore come si può adattare una bici "normale" con il loro kit: probabilmente ce lo spiegerai a tutti te quando ti sarà arrivato il pacco, vero? hai preso anche le borse e le pedane per i piedi? ;)
p.s. ma se io volessi comprarne una già pronta?
grazie.

ce ha detto...

sono appena tornato dalla california dove ho visto un paio di cicloturisti con il kit. non lo conoscevo e come soluzione mi è piaciuta molto.
In questo momento non mi serve ma attendo la tua recensione per eventuali acquisti futuri.
non sono sceso nel merito, ma sono scettico sulla possibilità di montarlo con ruota fissa.

ciaociao

mcceol ha detto...

Ciao, volevo sapere se ti è arrivato il kit dell'extracycle, e come trovi o hai trovato il montaggio.
Inoltre volevo capire una cosa "fiscale" siccome credo tu l'abbia ordinato dal sito, e visto quindi che ti arriva dagli USA, al ritiro del pacco ti hanno chiesto un qulache dazio doganale? e se si quanto ammonta?
Ti chiedo tutto ciò perchè sono tentato di prenderlo, ma sto valutando di prendere un Mundo della Yuba che in sostanza nella linea richiama il risultato di una bici normale con l'aggiunta del kit dell'extacycle, e il costo varia dai 700 ai 900 € a seconda del modello optional ecc., un sacco di soldi è vero però aspetto interessante, il 10% dello speso viene destinato per finanziare progetti nei paesi poveri, e considerato che alla fine hai un bici in tutto e per tutto mi tenta a sua volta anch'esso.

Aldone ha detto...

Il Kit l'ho preso dal distributore europeo, che è tedesco, a parte il solito casino che ha fatto il corriere (DHL) è aerrivato senza dazi nè altro visto che arriva da un paese EU.
Non l'ho ancora montato, secondo me è più flessibile della Yuba Mundo, che è misura unica e soprattutto pesa una roba esagerata

mcceol ha detto...

Ciao

Proprio questa notte mi è arrivata la risposta della Xtracycle, che appunto mi segnalava che vi era la possibilità di prenderlo dal distributore europeo, risparmiando quindi il dazio doganale, e ho visto ora che spedisce gratis in UE......ottimo
Un ultima cosa, ho probabilmente la possibilità di prendere una Kona UTE usata, volevo chiederti quale secondo te potrebbe essere il prezzo adeguato (a spanne chiaramente).

Aldone ha detto...

in generale su una bici usata togli subito il 30% del listino , poi si vedono le condizioni, il problema dell'UTE è che è un po' poco flessibile, come accessori, etc, tutto dipende da cosa ci devi trasportare