domenica, dicembre 21, 2008

Fissa su PIG


Leonardo mi ha segnalato questo "interessante" trafiletto sulla fissa pubblicato su PIG, che non è il mensile dei maialini, ma, come recita wikipedia: "PIG è una rivista mensile di moda con sede a Milano. Il nome della rivista è un acronimo che sta per People in Groove".
Sembra che per loro la fissa non sia abbastanza "in the groove", ma dal momento che io sono sposato con prole evidentemente, sempre per loro, non sono neppure un degno fissato.

15 commenti:

Angelo ha detto...

Della serie:
quando uno parla di quello che non conosce

mauri ha detto...

no è diverso...
a milano tutte le novità sono portate all'eccesso è innegabile...in effetti la fixploitation si nota fortemente girando in centro, poi aggiungi un par d blog con mille scimmiati che parlano d mozzi e telai e taac l'articolo per la rivista piùggggiusta è scritto!
La vera figata è che i loro acquirenti sono quel popolo che si nutre di tutte le mode che invadono sta città, gli onnivori, per quello l'han chiamata Pig, pochi cazzi
;P

ett ha detto...

aleeeee. Ci siamo assicurati che qualche fighetto in meno diventi un fissato.
Si di moda o no la fissa non credo ci interessi. Scegliete quella che più vi aggrada, olandese, fissa, bmx, mtb, l'importante è che si pedali di più.

Anonimo ha detto...

a me da fissato che sono mi fa solo ridere il parere di una rivista

Giulio ha detto...

proprio di ampie vedute...santa pazienza...

Anonimo ha detto...

che ce ne frega?
M!!!

ska ha detto...

... anche la tua rivista fa schifo.

ma poi scegliti un acronimo meno imbarazzzante "maiale"...

ma daiiii.

Pak ha detto...

anche se con un po' di riluttanza, c'è però da ammettere che dal "bici preziosissime che" in poi... bhé... dai... qualche fondo di verità lo si trova.
e lo dice uno di quelli con la tracolla sempre su.

Visionimiopi ha detto...

A me il tono sembra molto ironico, migliore di altri pseudo-articoli copiati/incollati.
Ma a Milan ci sono così tanti fissati?
Mandatene qualcuno qua giù, magari con la scusa del bel clima che almeno mi fa compagnia!

TRF ha detto...

su sti giornali di merda scrivono cazzate... poi noi saremmo modaioli... da che pulpito. Reprize!

MILANO

PaNo ha detto...

Concordo con Mauri e poi aggiungo che evidentemente l'autrice o la fonte per l'articolo, deve esserci rimasta parecchio sotto per la scarsa attenzione prestatale dal fidanza in fissa per la biga. Era necessario lavare i propri panni sporchi in piazza?

martino ha detto...

chissene

david ha detto...

E' probabile che tale "rivista di moda" abbia voluto e saputo sfruttare l'indubbio fenomeno della fissa a Milano per farsi un po' di pubblicità: scommetto che i lettori del blog di Aldone siano ben più di una rivistina per pischelli con la puzza sotto il naso.. i bot di google hittano inesorabilmente, e PIG ringrazia ;) Della serie "basta che se ne parli, io mi aggancio"
Aldone, togli il commento e non fare il loro gioco.

Dane ha detto...

Non è da certi pulpiti che si dovrebbe parlare, però l'ironia del pezzo denuncia alcune verità riguardanti i neo-paninari a pedali. Lo provano le reazioni delle code di paglia.
Ah, come rimpiango i tempi in cui si fissavano le ruote libere artigianalmente per conservare i pochi pezzi da pista per il Vigorelli.
Dio come sto invecchiando...

Gattonero ha detto...

Queste riviste e queste rubbriche di nuovi Messia che hanno da ridire su tutto e su tutti sono decisamente irritanti... se non fosse che provo una gran PENA per chi le scrive e chi le compra.
Per certa gente tutto diventa automaticamente una "categoria" ai limiti della setta, quando così proprio non è.
Anzi, è in questi ambienti senza "mode" che c'è un gran fermento e scambio culturale, per ovvi motivi ;)

Get a life!!!
L-L-L-Loser