mercoledì, febbraio 28, 2007

Il Mercato


Non sopporto il mercato delle bici, o fai corsa o fai MTB o ti accontenti di un cesso da supermercato, però è quello che ci meritiamo.
Ultimamente mi è venuta la curiosità della Graziella, cercato in internet un po' di informazioni: nulla, ma è possibile che una bici che è stato il simbolo di una generazione non abbia cultori di nessun genere che non si trovi assolutamente nulla? Che per trovare un telaio decente il luogo migliore dove cercare sia il cassonetto dei rifiuti sotto casa?
La realtà è che oggi le cose diventano belle ed interessanti solo se tutti ne parlano, altrimenti, semplicemente, non esistono.Quello che sposta il mercato è il marketing che ci propina sempre nuove ed innovative soluzioni che ci costringono a sostituire i validissimi prodotti che usiamo con nuovi e "migliori" (?)Quanto ci facciamo condizionare dal mercato? Il ciclista medio compra le cose che gli sembrano fighe e questo vale il carboncino, per le forcelle da 200mm, e il "cambio scimano".
Alla fine non è il singolo utente ma il "sistema" che decide cosa comprare e cosa no, questo semplicemente perchè siamo un popoli di cialtroni, di semplici cultori dell'immagine, non facciamo le cose perchè piacciono ma perche ci hanno detto che ci devono piacere; ogni tanto pensare con la propria testa non sarebbe male.

10 commenti:

riccardo ha detto...

Un amico ha comprato uno stock di 250 biciclette, può essere che ci sia anche qualche graziella, sono tutte bici un pò vecchiotte e da sistemare.
Se ti interessa lui è tutti i martedì alla manifattura tabacchi dove ha allestito questa specie di mostra-officina.

Aldone ha detto...

Parliamone.
La manifattura tabacchi è completamente dall'altra parte di Torino rispetto a dove vivo/lavoro e dal poco che ho letto in rete non ho capito come funziona.

Enrico Casadei ha detto...

andare nei negozi, e scoprire che non esistono semplici telai con i forcellini orizzontali è abbastanza deprimente. e sì, la soluzione sembra guardarsi in giro e vedere di riuscire a recuperare dei catorci abbandonati, sperando che non siano messi poi così male.
ultimamente sono stato in due/tre posti dalle parti di casa mia, e la cosa è palpabile. in chi ci lavora, in questi negozi, noti il sopracciglio che si alza, incuriosito, perché si trovano di fronte una persona che per quanto incompetente pone domande che evadono dal quotidiano della richiesta di una mtb con 3000 rapporti, piena di molle e cavi.

per riccardo e aldo: organizziamoci. io sarei curioso di vedere. chissà che non trovi finalmente quello che cerco.
ma martedì di sera o di giorno?

enrico

riccardo ha detto...

Ciao a entrambi, di martedì si può andare di giorno, non so di preciso se rimane fino alle 18 - 19, ma se Aldone lo sente per un sabato pomeriggio possiamo andarci insieme.
x Aldone, non ho la mail di Michele!

Enrico Casadei ha detto...

per me il sabato pomeriggio sarebbe l'ideale.
durante la settimana prima delle 20-20,30 non riesco a liberarmi.
ci sentiamo!
enrico

Aldone ha detto...

Ho sentito Michele.
Si può andare a curiosare sabato mattina (pomeriggio lui non può).

Andrea ha detto...

com'era poi la mostra-officina? mi sto avvicinando pian piano al mondo delle fisse (iniziando dai recuperi di catorci), mi interesserebbe molto anche a me! CIAO

Aldone ha detto...

Andrea, il discorso della Manifattura Tabacchi è un po' lungo e complesso, la quasi totalità delle bici sono classiche da passeggio, si possono indubbiamente fissare, ma sinceramente per la fissa urbana preferisco partire da una vecchia bici da corsa

Andrea ha detto...

beh, alla fine... mia moglie mi ha comprato una edoardo bianchi coi freni a bacchetta, un pezzo unico di ruggine :) tra l'altro pagata come oro al balun, ma questa è un altra storia! sto iniziando a mettere a posto questa, la prossima sarà una graziella incidentata che ho raccattato sotto casa, e poi finalmente cercherò una telaio per la fissa :) però se ripassate alla manifattura, mi piacerebbe venirci a curiosare! oppure come ci si può mettere in contatto

Paola ha detto...

Mi intrufolo nel vostro discorso... magari sapete consigliarmi: vorrei comprare una bella bici, di quelle di una volta, ma appunto sembrano introvabili, anche nei negozi!
Per farla breve mi hanno appena rubato la mia mitica edoardo bianchi (sto soffrendo da matti) coi freni a bacchetta e andando in giro per comprarne na nuova mi sono resa conto che non ne esistono più di belle e di qualità. Pensavo allora di comprarne una usata (non rubata!)...esiste qualche fiera? dov'è questo posto di cui parlate?

Ciao e grazie