lunedì, luglio 13, 2009

Messenger Bags


Spesso capita di dover trasportare delle cose in bici, a volte è più comodo evitare di montare portapacchi e cestini vari sul telaio e usare una borsa a tracolla o uno zainetto.
Piuttosto diffusa per l'utilizzo ciclistico è la borsa da messenger a tracolla anche se esistono modelli specifici per corrieri anche a zaino con 2 spallacci.
Qual'è il sistema più comodo?
Da poco avvicinatomi alla fissa volevo una tracolla da messenger, il modello più facile da reperire in Italia (nonchè l'unico qualche anno fa) era la Timbuk2.
Io sono sempre stato un po' maniaco su borse e zaini e la Timbuk2 mi ha subito lasciato un po' perplesso; bellissima all'interno con poche, ma utili tasche era in realtà piuttosto scomoda sulla schiena durante la pedalate, anche stringendo a morte le cinghie si muoveva sempre scivolando in basso e in avanti.
Inoltre lo spallaccio è poco imbottito, anche lo strap in opzione è veramente leggero e quando la borsa è veramente pesante la spalla inizia a lamentarsi.
Il vantaggio primario di una tracolla è che si può accedere al suo interno senza togliersi da borsa come si è invece obbligati con uno zaino, per un bike messenger che fa più consegne al giorno è una opzione utilissima, ma per un normale ciclista risulta abbastanza inutile.
Una borsa capiente a me personalmente serve per fare spesa o simili, ovvero partenza da casa, arrivo in negozio o equivalente, riempimento alla massima capienza della borsa e ritorno veloce in sede, per cui la mie bellissima Timbuk2 non andava bene.
Quindi ho preso uno zaino della Ortlieb, decisamente più comodo anche se, diciamolo, la messenger bag meno di tendenza sul mercato mondiale.
Lo zaino è dannatamente più comodo della tracolla, specie quando caricato con cose pesanti e rigide (la parte a contatto con la schiena della Timbuk2 è morbida mentre lo schienale dell'Ortlieb è rigido quindi se mettete una scatola quadrata di metallo vi distruggete con la prima e viaggiate tranquilli col secondo).
L'Ortlieb ha 2 grossi problemi: non ha tasche internamente e non ha fettucce, velcri etc all'esterno.
Il primo problema ho imparato a risolverlo legando chiavi etc. agli elastici dello schienale, il secondo è irrisolvibile.
Spesso capita di dover trasportare oggetti "fuori misura" come uno scatolone o una ruota di bici, nessun problema a legare ai vari cinghetti della Timbuk2 la roba, dramma con l'Ortlieb, se il materiale non stà nello zaino anche lasciandolo aperto non c'è verso di trasportarlo a meno di arrangiarsi con cordini e elastici vari.
Attualmente la borsa che mi capita di usare più spesso sulla fissa è il Dakine Heli Pro, uno zainetto compatto da snowboard che ho ormai da quasi 10 anni, il volume interno è perfetto per portarci attrezzi e poco altro, le cinghie esterne per trasporto di tavole e sci sono ideali per qualunque cosa (il portasci è ottimo per le mazze da polo).
Se dovessi scegliere una borsa oggi probabilmente prenderei la Bagaboo Workhorse, una delle poche messenger bag a tracolla cn l'opzione del secondo spallaccio per quando il peso è troppo per una sola spalla.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Anche io uso lo zaino Dakine Heli Pro e mi trovo veramente bene marco

eadessopedala 06 - 89822783 ha detto...

uso la bagaboo workhorse (quando non faccio il corriere ) da gennaio. è enorme, è comodo studiato da un ex messenger per i messenger. ogni cosa sullo zaino ha il suo perché. mi piace molto che la seconda spalla si può togliere facilmente e portare avanti la borsa per frugarci dentro. quando è vuoto si stringe con dei lacci e diventa piccolissimo. per la spesa settimanale è l'ideale soprattutto per le scorte di birra :)))

eadessopedala 06 - 89822783 ha detto...

p.s. la ortlieb ce l'hanno consegnato con un doppio divisorio rigido che divide in tre l'interno, se non serve si schiaccia contro la parete dello zaino. abbiamo una tasca porta penne, taccuino, e altre tasche per il portafoglio e chiavi. trovo inutilizzabile il portatelefono. sulle misure...beh...è capitato che abbiamo fissato il pacco esternamente sullo zaino con nastro adesivo. :)

andrea ha detto...

o ho preso una borsa del genere da Patagonia. La chiamano "Critical Mass" i furboni!
Comunque sono molto soddisfatto: ha la tasca per il laptop, un adeguato numero di tasche, è resistente e molto capiente.
Molto comoda la possibilità di legare anche il laccio sulla pancia, non so se la timbuk2 abbia una cosa del genere, ma sposta il peso dalle spalle a alla pancia, come gli zaini da montagna, per intenderci.

IRIDE FIXED ha detto...

anche io uso l'ortileb. lo trovo più pratico della messenger, che appunto balla sempre.. concordo che per trasportare un oversize è un problema e l'estrema spartanità dell'interno.. comunque la stabilità che si ha trasportandolo sulla schiena non ha paragoni..in queto periodo dell'anno però la patacca di sudore sulla schiena è d'obbligo!

Ervin ha detto...

Io uso quella di Iride invece, e a parte il fatto che fa sudare a bestia( come qualsiasi zaino se non della NASA d'altronde) per il resto mi trovo benissimo. Considerando il fatto che giro sempre con non meno di 7/10 kg alle spalle.Quindi, quando e se avrò bisogno ti più capienza cambierò, altrimenti mi ci tengo questo che mi ci trovo benissimo.