domenica, maggio 03, 2009

Auto o bici?


Qualche giorno fa chiacchieravo al telefono con un collega e mi dice che ha appena comprato un'auto per la moglie insegnante per andare a scuola ogni mattina.
Sapendo che abita in un paese relativamente piccolo gli ho subito chiesto quanto è lontana la scuola da casa e mi risponde che si tratta di pochi chilometri, a questo punto domando "ma non poteva prendere una bici?", e mi dice che vista la distanza potrebbe addiritturla farla a piedi, non ci metterebbe più di 15-20 minuti, il problema è che la dolce metà ogni giorno si deve portare dietro chili e chili tra libri, registri, pc portatile e materiale vario per cui "è costretta" ad usare l'auto.
Costretta?
Ma se posso agevolmente portare un bimbo di 20Kg su qualunque bicicletta che problema ci sarà mai a portare un pc e qualche libro?
La risposta è ovvia, guardandosi un po' in giro praticamente NESSUNA bici in commercio è dotata di serie di robuste borse, cesti o simili, le poche che almeno hanno dei portapacchi, sono del modello da trekking e, a meno di spendere centinaia di euro le borse per materiale da spedizione stile Ortlieb, i modelli generici che si trovano tipo al Decathlon sono abbastanza "striminziti".
Unica "mosca bianca" attualmente venduta regolarmente in Italia è la Kona Ute della foto col suo gigantesco borsone di serie.
Ora c'è qualche seria ditta di bici che ha voglia di creare una bici SERIA per chi deve trasportare ogni giorno qualcosa più di un quotidiano e che non ha il tempo/le voglia/le capacitàdi costruirsi pezzo pr pezzo una bici cargo?!

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Anche io sono un appassionato di bici cargo cosa ne dici della Doniselli la bici dei postini italiani??

Aldone ha detto...

La Doniselli dei postini è interessante, non capisco se un comune mortale la può comprare e quanto potrebbe costare

General Lee ha detto...

beh, sempre rimanendo sul marchio kona (e spendendo molto meno rispetto alla Ute!), sono un felicissimo possessore di un'aficabike3.0..
immagino che a molti di voi non piacerà, ma per la città io la trovo comodissima, ha un bellissimo (e solido!) portapacchi che fa parte integrante del telaio, e con 2 semplicissime borse rigide laterali (anzi, molto spesso una sola basta e avanza!) diventa un vero asinello! ;-)
Una cosa ti piacerà di sicuro.. non è proprio una fissa, ma ha il contropedale!
E poi ogni 2 vendute, una viene mandata in africa per i medici dei villaggi..

zioluc ha detto...

bahh
non mi dirai che il problema è la carenza di modelli??

Un'auto costa MINIMO 6.000 euro, una bici con borsoni al massimo 600 euro, per non parlare della manutenzione.

Il punto è che NESSUNO pensa si possa fare a meno dell'auto quando ci sono meno di 24 gradi, o c'è troppo sole o pioggia, nemmeno per fare 1 km.

10cento ha detto...

Via con la sfida, cercheremo di costruire una cargo su una base 28",
un po di spunti in rete ci sono, ora
accendiamo moletta e saldatore,
a presto il prototipo.

MG ha detto...

Complimenti per il blog e per il bellissimo messaggio che dai.

Ciao.

Matteo ha detto...

Zioluc ha centrato il punto IMHO