martedì, ottobre 29, 2013

Luci sul casco




Siccome non ho voglia di mettere le luci sulla bici ho pensato di metterle su qualcosa che uso sempre quando pedale e mi posso portare dietro quando lego la bici fuori.
Le opzioni sono 2: borsa e casco.
La borsa può essere comoda per mettere la luce posteriore, ma per l’anteriore funziona malissimo, quindi la scelta ideale è il casco.
Il vantaggio primario è che in questo modo le luci sono belle alte a molto più visibili da parte degli automobilisti.
Attualmente uso una gigantesca Fibre Flare dietro e una Petzl Tikka davanti, che non è una luce da bici, ma ce l’avevo in casa ed è facilissima da montare.

Purtroppo, entrambe le luci usano batterie standard AAA, la soluzione migliore sarebbe usare batterie ricaricabili via USB, facili da ricaricare al lavoro.

4 commenti:

zidagar tsk ha detto...

Al Lidl avevo acquistato un casco semplice semplice con la luce posteriore integrata... idea molto bella, peccato che ho dovuto restituirlo perché aveva alcuni parti rotte :|

marco melillo ha detto...

giusto per mia info, ma quanto l'hai pagate?
sono in effetti piuttosto belle, ma mi sa che costavano meno le due luci con la clip del mio commento precedente...

Aldone ha detto...

la Fibre flare dovrebbe costare qualcosa più di 30 euro e la Tikka qualcosa più di 20.
La Fibre ha preso talmente tanta acqua e neve che mi sento di consigliarla rispetto a qualunque altra luce, la Tikka è lo standard per alpinismo per cui anchi qui siamo tranquilli

jonny2slow4u ha detto...

ganza l'idea del casco. io per adesso uso un magic-shine all'anteriore e una fibre flare rossa al posteriore...però la bici non la lascio mai da sola...in effetti mi girerebbe le palle se mi fregassesero 90 € di luci...seguiro il tuo consiglio e le posizionero sul casco...

molto utili i tuoi consigli si vede che sei uno che in bici ci và....

per il problema pile potresti prendere delle ricaricabili..oppur eil fribre flare di ultima generazione a a carica usb...