lunedì, ottobre 28, 2013

Attacca Stacca

Con il cambio dell’ora è ufficialmente arrivata la stagione fredda.
Due cose di cui avete fatto tranquillamente a meno fino a pochi giorni fa diventano se assolutamente indispensabili, decisamente utili: parafanghi e luci.
A meno che non abbiate una city o una trekking bike, questi accessori non fanno parte della dotazione standard, e non ci sono neppure ganci o fori per un montaggio permanente.
Anche calcolato che la bici spesso rimane abbandonata attaccata ad un palo la soluzione migliore è la scelta di accessori dal facile montaggio/smontaggio.
Il vantaggio di questi sistemi è presto detto, si possono montare in caso di necessità e smontare quando si lega la bici per non farseli rubare.
Bello vero?
Sulla carta si, in realtà la cosa è molto meno pratica del previsto.
Tanto per incominciare con la scusa che si montano facilmente si finisce per non montarli mai, con il risultato che quando piove o fa buio gli utilissimi accessori sono a casa.
Se si montano l’operazione di lucchettaggio/slucchettaggio diventa uno sbatto immane dal momento che bisogna smontare e rimontare tutto, pena non trovare più i preziosi accessori.
Circa un anno e mezzo fa, stufo di girare senza parafanghi e finire per bagnarmi regolarmente ho sostituito le fascette in gomma del parafango anteriore con fascette da elettricista e sempre con le stesse ho fissato permanentemente il posteriore al reggisella.
Ma le luci?

Mi rompe un po’ lasciare decine di euro legate alla bici con le fascette, quindi?

4 commenti:

marco melillo ha detto...

io sulla bici a scatto fisso ho risolto con un kit di luci smart lunar 35 lux trovato in superofferta a 30 euri: è sempre una fiammata di soldi, ma è la prima luce che trovo che funziona abbastanza, e ha la possibilità di lasciare attaccati solo gli agganci a manubrio e telaio a cui attaccare e staccare le luci vere e proprie in maniera parecchio veloce.
vanno a pile, quindi periodicamente c'è da stare attenti a non restare a secco.

Glaucos ha detto...

Metti le luci sul casco o sullo zaino :-)
Io ho una Knog Gekko che monta alla perfezione nella parte posteriore del mio casco (fortuna...)

zidagar tsk ha detto...

A me piacerebbe un sacco LightSKIN, peccato che costa un botto ed è facile farselo fregare... eheh

Umberto Caldera ha detto...

Luci assolutamente fondamentali quando si gira per Torino alle sei di sera in questa stagione!!!

Io oltre alle luci attacca/stacca per manubrio e reggisella (effettivamente a volte ci si può dimenticare di montarle e smontarle) ho le reelight montate sui perni ruota, sono utilissime come luci "di backup" perché son sempre lì, non sono a batteria, non devi neanche ricordarti di accenderle, e non credo che qualcuno abbia voglia di smontarmi mezza bici solo per rubarle.
Come monta/smonta ho preso quelle del decathlon, con ricarica USB, ottime se si considera il prezzo (meno di 25 euro per anteriore+posteriore+cavetti di ricarica) e la luce è molto più potente di quel che immaginavo.

Inoltre ho i copertoni con striscia riflettente sul profilo e stavo pensando di decorare con qualche striscia 3M anche il telaio.