lunedì, febbraio 14, 2011

Scarpe DZR GMT-8


La prima cosa che mi ha colpito è che esteticamente le GMT-8 potrebbero tranquillamente stare nello scaffale di uno skate shop insieme alle Vans Old Skool, Converse All Stars e a tutte le altre, e nessuno capirebbe che sono da bici e non delle normali sneakers.
La suola è morbida e comoda, camminando con qualunque altra scarpa SPD compatibile, anche le meno racers e più comode da trekking, la sensazione è veramente pessima, suola rigida di gomma dura con rumore metallico ogni volta che la tacchetta esposta tocca terra; in queste condizioni camminare per più di una decina di metri è veramente una merda e in più si rischia di rovinare tacchetta e pavimento.
Le DZR invece hanno una bella suola vulcanizzata color biscotto stile waffle della Vans; abbastanza rigida nella parte anteriore e più flessibile sul tallone.
Per montare le tacchette bisogna tagliare via la parte della suola sagomata, mi chiedo perchè non sia già eliminata in fabbrica, ma comunque si tratta di un lavoro di un paio di minuti con la lama giusta.
Le tacchetta dei Time Atac sono completamente inglobate nella suola e camminando non toccano il suolo, non fanno rumore e non si rovinano, la mia preoccupazione è che poste così all'interno della sede, fossero difficili da agganciare al pedale, ma nella realtà non è così, la difficoltà se c'è, è veramente minima.
I lacci sono un po' troppo lunghi e rischiano di incastrarsi tra catena e corona, meglio infilarli sotto al piccolo elastico a metà dell'allacciatura.
Pedalando le DZR rispondono molto bene, la pedalata è potente, certamente un po' flettono (non sono delle scarpe da corsa con rigidissima suola in carbonio), ma meno della classica accoppiata calzatura da ginnastica e pedali standard, si agganciano agli automatici più rapidamente che infilare i piedi in straps o gabbiette, ma soprattutto, e ripeto soprattutto, tolto il sedere dalla sella e parcheggiata la bici ci si dimentica di avere le tacchette sotto ai piedi, tanto da riuscire a fare senza difficoltà anche un paio di piani di scale di corsa.
Questa è la terza volta che metto i pedali automatici sulla mia fissa, la prima li ho tolti perchè ero preso coi tricks, la seconda perchè le scarpe che usavo erano troppo scomode per camminare, ora con le DZR non vedo alcun motivo per cui dovrei tornare alle gabbiette.
Le DZR GMT-8 costano 85 euro, tutto calcolato sono veramente economiche; le trovate dal distributore italiano Maximiglio: http://www.maximiglio.com/

1 commento:

cello ha detto...

Ho le Ovis e la tacchetta Time Atac tocca il suolo, non sempre ma succede... Cioè, non so se mi fiderei se dovessi camminare su un parquet!
Le stringhe sono lunghe è vero, ma faccio far loro un giro attorno alla gamba così mi tengono anche i pantaloni lontano dalla corona!
Per il resto, consigliatissime!