lunedì, luglio 19, 2010

Il mondo è bello perchè è avariato

Quando 4 anni fa ho iniziato a scrivere questo blog non c'era quasi nulla in rete sulla fissa, ho seguito un insegnamento che mi è stato dato molto tempo fa: "scrivi quello che vorresti leggere" e così ho fatto.
Mi sono documentato, ho letto molto, certo il mio approccio ha dato fastidio a qualcuno, ma qualunque cosa tu faccia qualcuno ce l'avrà con te per cui poco importa.
Pensavo dopo 4 anni di aver scritto tutto o quasi quello che c'è da sapere e poi penso sempre che quando qualcuno si appassiona seriamente a qualcosa che non conosce abbia anche la voglia di documentarsi e conoscere.
Qualche giorno fa passo da Cycle Center e Ovidiu stava montando una fissa: il suo proprietario ha recuperato tutti i pezzi con estrema attenzione (la guarnitura l'ha fatta comprare da un amico a Londra) e poi ha portato il tutto in negozio per il montaggio, fin qui nulla di male, ha relativamente poco senso comprare tutti gli attrezzi se non lavori di continuo sulle bici e magari rischiare di fare dei casini , meglio affidarsi a chi lo fa di mestiere.
Il tipo sembrava piuttosto esperto, mountainbiker alla sua prima fissa, su un telaio bello cattivo da pista senza freni e senza possibilità di montarli, tra l'altro ha lasciato a casa la ruota anteriore per cui penso sia in auto o a piedi.
Saluto prima che la bici sia finita; dopo qualche giorno chiamo Ovidiu al telefono e mi racconta una storia a cui onestamente stento a credere, non fosse che chi me l'ha raccontata è assolutamente degno di fiducia.
Il tipo della bici dopo essere uscito col telaio in spalla ritorna dopo mezz'ora con la bici completata sempre in spalla e dice che il mozzo posteriore non funziona, dando mezza pedalata all'indietro non si blocca (!!!).
Ovidiu esterrefatto, gli spiega che è una fissa, non un contropedale e gli consiglia di andare molto piano per i primi tempi.
Dopo 2 giorni ancora il tipo ritorna, deve cambiare il rapporto, (un perfetto per iniziare 48-19), con uno più duro (!), perchè è andato a fare un giro in collina e frulla troppo in discesa.
Ora per chi non è di Torino, la collina, nonostante sia una collina, e non una vetta alpina, è piuttosto ripidina, sarò sega io, ma il 48-19 mi sembra già piuttosto impegnativo per salirla, non userei un 48-16 per andare a Superga, ma soprattutto, fino a ieri non confondevi la fissa col contropedale e ora scendi brakeless dal Pino?
Mah, morale: "il mondo è bello perchè è avariato"

9 commenti:

gu ha detto...

e al mondo esistono anche pazzi....

Vincenzo ha detto...

ti sei fatto dire come si chiama... quello lo leggi sul giornale ma non certo nelle rubriche di ciclismo

sokaracing ® ha detto...

ciao,
il tipo sono io, ora mi ricordo di averti visto li al negozio.
Questo è ciò che è accaduto realmente (possa morire in questo momento se non è andata così)
Tornato in negozio dopo 2 giorni perchè eravamo rimasti con il ragazzo che sarei passato per fargli vedere il mezzo completato e parlando, gli ho detto che volevo mettere un 17 al posto del 19 perchè lo trovavo troppo leggero e lui mi ha consigliato di girare per un pò con il 19.
Poi è uscito fuori il discorso che ho provato a fare una discesina di qualche decina di metri dalla strada ad un garage di uno stabile e gli ho detto che non è proprio possibile scendere con le fisse ma mi ha coinvolto molto sta fissa e sono rimasto soddisfatto di averla presa perchè sei un tutt'uno con il mezzo.
Secondo te uno potrebbe mai raccontare una fregnaccia del genere sul discorso collina per poi farsi deridere ovunque?? come tu stai cercando di farmi fare in giro scrivendo questa menzogna?? che tu comunque già mi hai deriso.
Ma veramente se ne uscito con una cosa del genere??
A che pro dico io, eppure sembra un ragazzo buono e molto pacato.
Io proprio non capisco cosa ti porta a stendere bugie(che possiamo se vuoi verificare li con lui).
Cosa ti porta ad avere questo astio con tutti e tutto, come ho avuto modo di leggere ovunque in rete e confermato adesso con me oggi.
Eppure mi pare che tu abbia trovato quel giorno al negozio una persona semplice-terra terra quale sono.
Sei veramente capace di devastare la sensibilità di una persona.
E sarei avariato.....senza parole

Aldone ha detto...

caro amico, se avessi voluto "deriderti" avrei scritto anche una accurata descrizione della tua bici, decisamente unica, non l'ho fatto proprio perchè la storia mi è parsa così assurda che ho evitato ogni possibilità di collegarla a te, qundi nessuno vedendoti in girò potrà mai dire "ecco è quello della storia del blog".
Se la storia e che uno dopo 2 giorni di fissa brakeless prova a scendere dalla rampa dei box e sentenzia che è impossibile scendere con una fissa, beh allora non cambia il tasso di avaria, se così fosse non avrebbero potuto fare video come MASH e Macaframa e tutti i fissati di San Francisco sarebbero, alla prima discesa, finiti a mollo nell'Oceano per l'incapacità di fermare le loro bici.

Tom ha detto...

ciao, leggo spesso il tuo blog, come tanti altri piu' o meno interessanti sia sulla fissa che sulla mtb.
devo dire che qualche volta qui ho trovato spunti e notizie curiose e utili,altre volte come questa, in particolare, viene voglia di coprirti di insulti, nn lo faccio perche'ho sempre pensato di essere una persona educata. ho sempre notato in tanti ambienti sportivi o di "nicchia" persone come te che coprono di critiche per nulla cosrtuttive neofiti o persone meno esperte o chi nella disciplina ci mette un po del suo bizzarro o meno che sia.
abito sul lago di garda e da tanti anni faccio sia windsurf che kite...e personaggi come te ne ho visti parecchi...nel mondo della bici mi mancavano, almeno nella mtb...per quanto riguarda la fissa che uso quotidianamente ti espongo la mia idea... a meno che tu nn faccia parte del team mash...è un mezzo di trasporto nn uno sport levatelo dalla testa...ci vai a comprare il pane e in ufficio...rilassati divertiti goditi la tua passione divulgala senza essere pedante, ci sara' sempre qualcuno piu' in gamba di te, e ti assicuro nn sono io in nessun ambito credo, che quando dirai una cstroneria invece di prenderti per il culo come fai tu sara' paziente e un tantino piu' costruttivo...nn prenderti troppo sul serio o diventi ridicolo!!

Carletto ha detto...

Aldone, ultimamamente pisci sempre più fuori dal vaso, è un blog di bici o di flames?Il mondo è bello perchè vario ed è anche giusto che ognuno abbia suoi parametri. Hai scritto cose interessanti, utili a molti e sicuramente ne scriverai altre ancora, ma questo post di gossip/parodia è solo polemica. Torna a giocare a polo, torna a pedalare, il mondo è più semplice di quanto sembri e la gente +o- e meno fessa di quanto a volte sembri esprimere. So che spesso la pensi diversamente da come la scrivi, ma per chi no ti conosce è difficile capirlo.

Aldone ha detto...

a me sembra che chi porende troppo sul serio questo blog non sono io, che sinceramente ho ben altre cose più importanti a cui pensare, ma molti lettori.
Questo blog lo scrivo come passatempo, perchè mi diverte, se a voi non diverte non è che dovete leggerlo, poi a me sembra che abbiano "più successo" i posto polemici come questo piuttosto che post molto tecnici ed istruttivi che non si fila nessuno

gabriele ha detto...

sacrosante parole...di aldone intendo.

Aldone ha detto...

preso da qui:
http://www.fixedforum.it/forum/viewtopic.php?f=19&t=7328&start=20

"Quando sono uscito, avevo la bici in spalla (perchè solo con la ruota posteriore montata), e camminando, con la mano girando la pedivella all'indietro mi sono accorto che la ruota non si bloccava. Sono tornato al negozio dopo qualche minuto .."

Per cui ciò che ho scritto è tutto vero :-)